What’s the italian word for…REST! Milano

What’s the italian word for…REST! Milano

Come ogni paese mediterraneo baciato dal sole e da un clima mite e temperato, l’Italia mantiente viva la tradizionale usanza del riposo! Comunque si usi chiamarlo nei vari dialetti regionali, “riposino”, “pennica”, “accurcarse”, “a m’ardus”, “siesta”, il rito di prendersi uno spazio per sé stessi e rilassarsi lontano dallo stress e dalla fatica quotidiana, rimane un piacere sacrosanto e irrinunciabile.

Guarda il video e scopri quanto sia importante il riposo, in tutte le regioni d’Italia!

La città di Milano, conosciuta in tutto il mondo come paradigma del lavoro e del business, è comunque anche una meta di svago e relax. Come scrisse Umberto Saba nella poesia dedicata proprio a questa città metropolitana, “fra le tue pietre e le tue nebbie faccio villeggiatura. Mi riposo in Piazza del Duomo. Invece di stelle ogni sera si accendono parole. Nulla riposa della vita come la vita” e infatti, chiunque viva il capoluogo lombardo, come residente o come visitatore, può incontrare e godersi sereni momenti di riposo.  Sparsi per tutta l’area urbana troviamo, ad esempio, tantissimi parchi e giardini costellati di alberi, panchine per le soste e giochi per bambini. Parco Sempione, Giardini Pubblici Indro Montanelli, Giardini della Guastalla, Parco Lambro, Parco Forlanini, sono solo alcune delle oasi verdi in cui ogni passante può sostare per un po’ e distendere il corpo e lo spirito in totale armonia con il paesaggio che lo circonda, lontano da caos e smog. Un’altra piacevole alternativa potrebbe essere quella di prendersi un break passeggiando tranquillamente per le vie del centro milanese.

Parco Sempione Milano [Photo credits Trey Ratcliff]

Parco Sempione Milano [Photo credits Trey Ratcliff]

Per assaporare a pieno l’atmosfera e il fascino della città è consigliabile il percorso che dalla stazione Cadorna conduce fino a Porta Venezia. Un tragitto non troppo breve da percorrere a piedi, ma sicuramente da non perdere. Si comincia con il grande  “Ago, filo e nodo”, la moderna e allegorica scultura di Claes Oldenburg e di sua moglie Coosje van Bruggen subito fuori dalla stazione ferroviaria, e, subito a fianco, con l’imponente Castello Sforzesco, emblema della storia di Milano. Continuando l’immaginario itinerario, si prosegue poi in Piazza Cordusio, centro nevralgico della città, fino in piazza Duomo e alla bella Madunina che si domina raggiante di oro le guglie della basilica. Un breve riposo in contemplazione della piazza e dell’antistante Galleria Vittorio Emanuele II per poi incamminarsi, carichi di ottimismo, alla volta di piazza San Babila e dritti poi fino a Porta Venezia e ai vicini Navigli, affascinante zona di canali e fulcro della vita notturna della Milano da bere. E qui, finalmente, approfittare del meritato riposo, magari sorseggiando un cocktail in uno dei tanti caratteristici locali oppure sfogliando interessanti libri o riviste nelle librerie ancora superstiti in questa zona.  Ma il significato di riposo è soggettivo, e in una città così attuale e all’avanguardia come Milano, ce n’è davvero per tutti i gusti.

Castello Sforzesco MIlano [Photo credits Mario Cutroneo]

Castello Sforzesco Milano [Photo credits Mario Cutroneo]

Riposarsi per qualcuno, magari soprattutto per un pubblico femminile, potrebbe anche voler dire immergersi nella moda e nello shopping sfrenato. Terreno fertile dato che proprio a Milano si trova il Quadrilatero della moda e che qui si tengono i maggiori eventi legati alle passerelle internazionali e al fashion design. E ancora: arte, cultura, eventi. Rilassarsi e beneficiare di tutte le emozioni che dipinti e sculture possono trasmettere è quello che avviene ad esempio alla Pinacoteca di Brera simbolo appunto dell’evasione dalla frenetica routine verso un percorso espositivo fondato sull’estetica e la fruizione del bello,  in assoluta tranquillità. Anche il teatro rimane una delle destinazioni preferite dai milanesi come rifugio pacifico dallo stress cittadino. L’offerta è ampissima: Teatro alla Scala, Piccolo teatro studio, Teatro dei Filodrammatici, Teatro Manzoni, Teatro degli Arcimboldi. E infine, eventi come l’attesissimo EXPO 2015, ricchissimo di proposte e riflessioni, non potranno che infondere buonumore e allegria in modo da  sfruttare, anche in modo costruttivo, il nostro riposo.

Pinacoteca di Brera

Pinacoteca di Brera

Ecco i prossimi appuntamenti che ci propone Milano:

  • Mostra Robert Capa in Italia – Dal 30/01/2015 al 26/04/2015 – Spazio Oberdan, Viale Vittorio Veneto, 2, Milano
  • “Teatro-cucina” in scena a Milano – Dal 28/02/2015 al 05/03/2015 – Atelier Teatro in Polvere, Via Bastia, 15,Milano
  • Corsi “mente e corpo”– Dal 09/02/2015 al 31/07/2015 – Il Pesciolino, Via Pacini, 18, Milano
  • EXPO MILANO 2015 – Dal 01/05/2015 al 31/10/2015 – Milano
  • The best of Musical – Dal 5/05/2015 al 17/05/2015 – Barclays Teatro Nazionale, Milano
  • Street Food Truck Festival 2015 – Dal 18/09/2015 al 20/09/2015 – Milano Carroponte
  • Milano Moda Donna – Dal23/ 09/2015 al 29/09/2015 – Camera Nazionale della Moda Italiana
  • Mostra “La Grande Madre” – Dal 25/08/2015 al 15/11/2015 – Fondazione Nicola Trussardi