Versilia: tra mare e cultura

Versilia: tra mare e cultura

La Versilia è una striscia di costa in Toscana, che si estende per circa 20 chilometri, e comprende un variegato territorio, come le tipiche colline coltivate a ulivi e vigneti,  la presenza di resti archeologici, rocche, castelli e basiliche. Noto a molti per le lunghe spiagge di sabbia fine, piena di ombrelloni colorati e stabilimenti balneari, e per la vivace vita notturna, il litorale toscano rimane un tesoro naturale racchiuso tra le cristalline acque del Mar Tirreno da una parte, e le vette delle Alpi Apuane dall’altro.

Oltre a sole, mare e divertimento, ce n’è davvero per tutti i gusti, ed ecco alcuni tra i gioielli da scoprire ed esplorare:

Stazzema – la storia

Stazzema

Stazzema

E’ un borgo nell’Alta Versilia, che si trova nell’entroterra, proprio sulle Apuane ed è caratterizzato da un piccolo centro in una posizione davvero suggestiva e immersa nel verde. Da non perdere la visita alle gallerie dell’Antro del Corchia, che scendono in profondità per ben 1700 scalini e al Parco Nazionale della Pace, tristemente famoso per l’eccidio di Sant’Anna di Stazzema avvenuto durante il secondo conflitto mondiale. Fino ad aprile nella vicina Seravezza si tiene il festival di fotografia, con  testimonianze, mostre, storie e workshop.

Pietrasanta – l’arte e la scultura

E’ sicuramente la capitale artistica della Versilia. Durante il Cinquecento fu eletta da Michelangelo come sede di raccolta del pregiato marmo bianco da usare per le sue opere d’arte, e nei periodi successivi è stata scelta come dimora da grandi artisti come Fernando Botero e Igor Mitoraj. Proprio a quest’ultimo è dedicata la mostra “Mitoraj tra mito e musica” allestita fino al 30 agosto nel complesso di Sant’Agostino, mentre il 17 e 18 maggio torna Vini d’autore, l’incontro con il pregiato vino locale.

Forte dei Marmi – la vita notturna

Cittadina moderna e raffinata, simbolo della vita notturna estiva della Versilia. Tra ristoranti e bar all’ultimo grido, spiccano locali storici come La Capannina o il Twiga, che fin dagli anni ’70 hanno dettato la moda per i giovani vacanzieri in cerca di serate e divertimento. Da non perdere “Che Forte!” il primo festival di artisti di strada dal 12 al 14 giugno.

Lido di Camaiore – spiagge belle e tranquille

Versilia-mare

Mare Versilia

E’ stato scoperto dal grande poeta Gabriele D’Annunzio che qui villeggiava con la sua musa ispiratrice Eleonora Duse presso l’imponente tenuta Consigli (poi Rolandi Ricci).  Oggi nella zona sono segnalate molte spiagge a bandiera blu e una vasta spiaggia libera ben attrezzata. La celebrazione del Corpus Domini, quest’anno il 6 e 7 giugno, diventa uno spettacolo di colori con tappeti di segatura stesi per tutto il centro.

Viareggio – una vacanza per tutti

E’ per così dire la vera “metropoli” della Versilia. La città è costruita in elegante stile liberty e la passeggiata del lungomare corre lungo tutta la spiaggia. Qui si svolgono importanti manifestazioni culturali conosciute a livello internazionale, come il Carnevale di Viareggio o il premio letterario il Viareggio. A maggio si svolge la rievocazione del Carnevale con premiazioni e sfilate di carri e auto d’epoca, e a giugno l’estate sarà accolta con l’attesissimo Carnevale estivo.

Torre del Lago Puccini – musica e opera

Lago Massaciuccoli Photo credits Alessandro

Lago Massaciuccoli [Photo credits Alessandro]

Sorge sulle sponde del Lago di Massaciuccoli, uno specchio d’acqua ricchissimo della fauna locale. Torre del Lago deve il suo nome al celebre compositore Giacomo Puccini che proprio qui, lontano dalla mondanità, scelse di vivere e comporre le sue più grandi opere come Manon Lescaut, La Bohème, La Tosca e Madama Butterfly. Dal 24 luglio al 30 agosto si svolgerà la 61° edizione del Festival Puccini,  al Gran Teatro Puccini all’aperto e in riva al lago.

Dove dormire in Versilia