Scarperia: uno dei borghi più belli della Toscana

Scarperia: uno dei borghi più belli della Toscana

Immersa nel cuore verde del Mugello, sulla strada tra Firenze e Bologna, si trova un piccolo e affascinante borgo di origine medievale chiamato Scarperia, che deve il suo nome alla posizione geografica che lo colloca proprio nella scarpata degli Appennini. Rinomata oggi soprattutto per il celebre autodromo del Mugello, questa zona vanta anche un paesaggio naturale mozzafiato, costituito da pianure verdi ricoperte da viti e ulivi, e un patrimonio artistico e culturale da non sottovalutare.

palazzo-dei-vicari-scarperia

Palazzo dei Vicari – Scarperia [Photo credits ardu79]

Un po’ di storia
Il 7 settembre 1306, con la resa degli Ubaldini, feudatari del Mugello, viene iniziata la costruzione di “Castel San Barnaba … in loco dicto la Scarperia”. Nel 1351 Scarperia si oppone per 55 giorni alle truppe dei visconti di Milano guidate da Giovanni Oleggio, e sancisce così il comando dei Medici nella zona. La città serviva inizialmente come avamposto della potenza fiorentina lungo il tragitto sulla strada transappenninica, ma divenne ben presto un fiorente centro artigianale e tappa fissa per tutti i commercianti che, durante i lunghi viaggi di lavoro, si fermavano qui per rifocillarsi in locande e alberghi. Nel 1415 Scarperia diviene sede del Vicario, rappresentante del potere amministrativo e giudiziario di Firenze, e comprendeva i paesi di Mugello, Borgo S. Lorenzo, Campi, Carmignano, Dicomano, S. Godenzo, Sesto, Fiesole e Vicchio. Il 12 giugno 1542 un forte terremoto rase al suolo quasi tutta la cittadina, che però venne ricostruita per volere di Cosimo de’ Medici e continuò ad ingrandirsi fino ad arrivare a 978 abitanti nel 1551. Intorno al 1750 poi venne aperta e resa agibile la strada della Futa, che deviò i percorsi commerciali da Scarperia facendo sì che gli artigiani locali dovessero rivolgersi a intermediari per la vendita. I “coltelli, cisoje e temperini” continuano però ad essere prodotti pregiati richiesti nei vari mercati, così da sancire la fama dei coltellinai di Scarperia. Dal 2014 il comune di Scarperia si è fuso con quello di San Piero a Sieve, formando così la località di Scarperia e San Piero.

Da non perdere

Autodromo del Mugello
Il Mugello Circuit è una pista di automobilismo e motociclismo che si trova proprio a Scarperia, e che attira appassionati di motori da tutto il mondo. Il circuito è di proprietà della Ferrari e si snoda per ben 5.245 metri, con 15 curve ed è sede di molte tra le competizioni su 2 o 4 ruote più importanti, come le corse della Moto GP, del campionato mondiale piloti di Formula 1, ed è stata meta d’arrivo di alcune edizioni del Giro d’Italia.

Mugello Circuit - Photo credits mugellocircuit.it

Mugello Circuit – Photo credits mugellocircuit.it

Palazzo dei Vicari
Palazzo trecentesco che è stato costruito attorno al nucleo originario costituito dalla torre. La facciata è ornata da numerosi stemmi, che rappresentano gli emblemi di ogni vicariato. Anche l’atrio interno è decorato con fregi ed insegne araldiche. Nel sottotetto si trova una parte segreta costituita da ambienti ricavati nel sotto tetto, in cui ha trovato posto il ricco archivio storico dell’area fiorentina. Oggi è anche sede del Museo dei ferri taglienti.

Castello del Trebbio
Una delle prime residenze di villeggiatura della famiglia de’ Medici, la villa è inserita nelle liste del Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO dal 2013. La struttura della dimora è medievale ed è circondata da un immenso giardino curato nei dettagli. E’ stata rappresentata in una delle celebri lunette di Giusto Utens, chiamata Il Trebbio.

Il-Castello-del-Trebbio-San-Piero-a-Sieve

Castello del Trebbio – San Piero a Sieve – Foto di Andrea Lapi

Convento del Bosco ai Frati
La struttura è costituita dal convento e da una basilica ed è circondata da un ampio bosco di cerri. All’interno del chiostro si trova anche un Museo di Arte Sacra, dove è possibile ammirare l’imponente crocifisso ligneo di Donatello.

UNA Poggio dei Medici Golf Club
Panorama spettacolare sulle colline toscane, e un campo a 18 buche par 73 con una lunghezza di 6.468 metri che rendono il Golf Club Poggio dei Medici una meta imperdibile per i giocatori di golf e gli amanti di questo sport, ma anche semplicemente per chi ama essere circondato dalla natura.

Coltellerie storiche
Le Coltellerie di Scarperia sono vere e proprie botteghe di artigiani, dove i mastri coltellinai tramandano l’antica tradizione delle loro lame e decorazioni dell’oggetto. Alcune tra le più famose, che offrono possibilità di visita, sono le Coltellerie Giglio, Coltellerie Berti e Coltellerie Spadini.

Feste ed eventi
La zona circostante di Scarperia e San Piero offre, durante tutto l’anno, una grande varietà di eventi, feste e sagre per tutti i gusti. Il Mercatino dell’Antiquariato, durante tutti i mesi dell’anno e dove si trovano sia oggetti ricercati che low cost; la Festa di Sant’Agata, con la solenne processione verso la bellissima pieve; la caratteristica Festa di Santa Maria a Fagna, celebrazione paesana con il trofeo del tiro alla rulla a fagna ; il Palio del Diotto, da “Dì 8” (giorno 8) con la rievocazione della nomina de Lo Novo Vicario che si insediava ogni 6 mesi, e durante la quale si può ammirare la sfilata degli sbandieratori di Castel S. Barnaba; il più attuale Motomondiale, con campioni internazionali e grandi performance su pista; la Rassegna Enogastronomica Mugellana, che offre la possibilità di degustare i migliori prodotti gastronomici dell’area, come il cinghiale, i tortelli e il tartufo; l’Infiorata, dal 1980, costituita da opere floreali a tema realizzate da tutta la popolazione che rivestono le strade del centro storico del borgo mugellano.
La gente ed i luoghi di Scarperia sono davvero unici, da scoprire durante una piacevole gita fuori porta nella campagna Toscana.

Dove dormire in Mugello