San Valentino

San Valentino

SAN VALENTINO          WEEKEND ROMANTICI SOLO PER VOI
Da sempre il 14 Febbraio è il giorno tanto atteso dagli innamorati che aspettano questa ricorrenza per manifestare o magari confessare il proprio amore alla persona amata. Di certo sono davvero pochi coloro che conoscono le origini di questa festa e la storia di Valentino.

Si narra che le origini di questa ricorrenza siano molte antiche e che risalgano all’epoca dell’antica Roma quando, nel 270 DC, Valentino, vescovo e poi martire, vi giunse per predicare il Vangelo e convertire i pagani. Sfuggito prima all’ira dell’imperatore Claudio II il Gotico che lo graziò dall’esecuzione, venne affidato ad una famiglia nobile. Nonostante l’ostilità dell’imperatore, la missione di conversione di Valentino continuò anche durante l’impero di Aureliano riscuotendo sempre più popolarità tra i cristiani.  Quando infatti i soldati lo catturarono, furono costretti a portarlo fuori città lungo la via Flaminia per flagellarlo perché temevano che il popolo potesse insorgere a sua difesa. Questo arresto gli fu fatale: morì decapitato il 14 febbraio del 273

La festa di San Valentino fu istituita solo successivamente per volontà del Papa Gelasio I nel 496 DC con l’intento di sostituire la festività pagana della fertilità con una ispirata al messaggio d’amore diffuso dall’opera di Valentino. Attorno alla vita e i miracoli compiuti dal Santo ruotano molte storie che hanno dato origine ad espressioni e usanze note ancora oggi.

Pare che la tendenza a concludere un messaggio con il proprio nome preceduto da “tuo” derivi proprio dal Santo. A tal proposito si racconta che Valentino riuscì a ridare la vista alla figlia cieca del suo carceriere e che proprio quando stava per essere decapitato, abbia rivolto alla giovane il suo ultimo pensiero, salutandola con un messaggio che si chiudeva appunto con le parole “dal tuo Valentino”.

Un’altra storia narra di come un giorno il Vescovo, vedendo due giovani litigare, sia riuscito a riconciliarli regalando loro una rosa e invitandoli a tenerla unita nelle loro mani. Si pensa che derivi da questo episodio l’usanza di regalare fiori e piccoli pensieri alle persone a cui vogliamo bene, soprattutto quando abbiamo qualcosa da farci perdonare.

Un’altra versione di questa storia racconta di come il Santo sia riuscito a far innamorare i due giovani facendo volare intorno a loro numerose coppie di piccioni che si scambiavano dolci effusioni di affetto, molti pensano che derivi da ciò l’espressione “piccioncini”.

Secondo un altro racconto Valentino unì in matrimonio la giovane cristiana Serapia, gravemente malata, e il centurione romano Sabino, di fede pagana, nonostante la loro unione non fosse approvata dai genitori della ragazza.

Non sappiamo se queste storie siano vere oppure no. Di certo questa data è oramai un appuntamento celebrato dagli innamorati di tutto il mondo ed è spesso l’occasione per stupire il partner progettando qualcosa di davvero unico e speciale.

Guarda le nostre proposte per San Valentino.