Piatti tipici bolognesi: i nostri consigli

Piatti tipici bolognesi: i nostri consigli

“La regione con la migliore cucina del mondo”. Così il prestigioso giornale Forbes ha incoronato l’Emilia Romagna e la sua tradizione gastronomica, le cui origini risalgono al Medioevo e principalmente a Bologna, e le cui pietanze, oggi famose in tutto il mondo, venivano elaborate e servite nelle migliori corti aristocratiche. I pilastri della cucina bolognese sono indubbiamente la carne di maiale, da cui si ricavano per esempio il crudo di Parma, il ragù e la mortadella, e la pasta fresca all’uovo, con cui si preparano le tagliatelle, le lasagne e molto altro. Abbiamo realizzato un percorso gastronomico con le pietanze più rappresentative della cucina bolognese, da provare assolutamente durante un weekend a Bologna.

~ ANTIPASTO ~

Crescentine con salumi: più conosciute col nome di “gnocco fritto”, si tratta di pasta di pane stesa al matterello, tagliata a losanghe e fritta. Durante la frittura, le losanghe si gonfiano e sono pronte per essere accompagnate con salumi tipici della zona come il crudo di Parma, la mortadella e la coppa.

~ PRIMI PIATTI ~

Tortellini in brodo: la particolarità del piatto sta nel ripieno, fatto con lombo di maiale, prosciutto crudo, mortadella e parmigiano, avvolto da una sottile sfoglia di pasta fresca all’uovo; i tortellini vengono cotti nel brodo di gallina o di cappone.

Lasagne alla bolognese: dall’unione della sfoglia di pasta fresca all’uovo, del ragù e della besciamella artigianale, nasce uno dei piatti più gustosi e completi della tradizione culinaria; la lasagna è uno dei simboli della cucina italiana nel mondo.

Lasagne_alla_bolognese

Lasagne alla bolognese

~ SECONDI PIATTI ~

Cotoletta alla Petroniana: si tratta di una fetta di carne di vitello impanata e fritta nel burro, dopodiché viene guarnita con una fetta di prosciutto crudo e con il parmigiano a scaglie; poi viene cotta nuovamente in un fondo di brodo finché il formaggio non diventi fuso.

Galantina di pollo: è un rotolone di carne di pollo, farcito all’interno con salumi tipici bolognesi (preferibilmente la mortadella) tritati e uniti a olive ed altre verdure a piacimento; si crea così un insaccato che viene cotto lentamente nel brodo.

Galantina_di_pollo

Galantina di pollo

~ CONTORNO ~

Friggione: composto da ingredienti semplicissimi, è preparato con cipolle dolci macerate nello zucchero e cotte molto lentamente nella salsa di pomodoro e poco brodo; questa ricetta ha molte varianti, come l’aggiunta di salsiccia o altre verdure.

~ DOLCI ~

Torta di riso: conosciuta anche come “torta degli addobbi” perchè veniva consumata durante la festa cristiana del Corpus Domini in cui si usava appendere decorazioni alle finestre delle abitazioni, ha un gusto dolcissimo grazie alla crema di riso unita alle mandorle tritate e agli amaretti.

Certosino: tipico dolce natalizio bolognese, è preparato con mandorle, pinoli, cioccolato fondente e frutta candita; si chiama anche “panspeziale”, perché veniva originariamente prodotto dagli “speziali”, cioè i primi farmacisti di Bologna.

Certosino_o_panspeziale

Certosino o panspeziale

Non vi resta che assaggiare le pietanze di questa cucina tipica, pronta non solo a deliziare i vostri palati, ma a coinvolgere divinamente tutti i vostri sensi.

Cerchi un hotel a Bologna? Scopri dove puoi dormire.