Matisse: la seduzione di Michelangelo

Matisse: la seduzione di Michelangelo

La città di Brescia ospiterà, dall’11 di febbraio fino al 12 di giugno, la mostra dal titolo “Matisse: la seduzione di Michelangelo”.
Il più enigmatico degli artisti moderni trova infatti nell’opera di Michelangelo, la conferma alle sue scelte più rivoluzionarie: la ricerca sul colore, sul rapporto tra linea e volume e tra scultura e pittura. Riecheggiano in Matisse, gli stessi interrogativi che avevano in precedenza determinato l’arte di Michelangelo, inducendolo a definire nelle gouaches découpées una nuova forma di estrema sintesi, a tutt’oggi insuperata, tra scultura e colore.
Oltre 150 opere del maestro francese declineranno, attraverso un itinerario tra pittura, scultura, disegno, litografia e grandi libri d’arte, il percorso di Matisse verso l’essenza della forma.
Ad ospitare l’evento sarà il Museo di Santa Giulia, che, unico in Italia ed Europa per concezione espositiva, si sviluppa all’interno degli ambienti dell’antico monastero benedettino di San Salvatore e Santa Giulia. Ingrandito a più riprese nel corso dei secoli, il monastero rappresenta una mirabile sintesi dei momenti salienti della cultura architettonica e figurativa che dall’Alto Medioevo si spinse fino al tardo Rinascimento. Esplorarne l’interno consente così di riscoprire, attraverso l’archeologia, la storia e l’arte, le radici della città di Brescia dalla preistoria sino ad oggi.
Dai un’occhiata alla promozione che l’UNA Hotel Brescia ha pensato per te!