La leggenda della Befana | Epifania in Italia

La leggenda della Befana | Epifania in Italia

Nonostante Babbo Natale, con il suo completo rosso e la grande barba bianca, sia il protagonista di questo periodo dell’anno qui in Italia, tradizionalmente i bambini attendono con ansia anche la visita di un’altra figura, la Befana, che appende le calze il 6 gennaio, la festa dell’Epifania.
Simpatico personaggio che somiglia ad una strega che gira su una scopa, La Befana sorride spesso e porta con sè un sacco o un cestino pieno di caramelle e regali. È una delle figure leggendarie più antiche e celebrate in Italia e, secondo molte tradizioni italiane, La Befana rappresenta una miscela di antico folklore e cristianesimo.

La leggenda associata alla Befana racconta che i Re Magi, mentre stavano andando a Betlemme per rendere omaggio al Bambin Gesù, giunti in prossimità di una casetta, decisero di fermarmi per chiedere indicazioni della direzione da prendere. Bussarono alla porta e venne ad aprire una vecchina. I Re Magi chiesero se sapeva la strada per andare a Betlemme ma la donna non capì e non seppe dar loro nessuna indicazione. I Re Magi chiesero così alla vecchietta di unirsi a loro, ma lei rifiutò perché aveva molto lavoro da sbrigare. Dopo che i Re Magi se ne furono andati, la donna capì che aveva commesso un errore e decise di unirsi a loro per andare a trovare il Bambin Gesù. Ma nonostante li cercasse per ore ed ore, non riuscì a trovarli e allora si fermò ogni bambino per dargli un regalo nella speranza che questo fosse Gesù Bambino. E così ogni anno, la sera dell’Epifania lei si mette alla ricerca di Gesù e si ferma in ogni casa dove c’è un bambino per lasciare un regalo, se è stato buono, o del carbone, se invece ha fatto il cattivo.

La Cavalcata dei Magi a Firenze, ogni anno il 6 gennaio

La Cavalcata dei Magi a Firenze, ogni anno il 6 gennaio

Oltre a Babbo Natale, i bambini italiani attendo con ansia l’arrivo della Befana e la mattina del 6 gennaio si svegliano per cercare le calze piene di caramelle, se sono stati buoni, o con qualche pezzo di carbone se hanno fatto i cattivi.