Il Cambiamento è Donna!

In questi giorni le donne sono tornate al centro del dibattito pubblico.
Laura Boldrini, Presidente della camera, ha stupito tutti con provvedimenti rapidi ed efficaci, e Papa Francesco ha sottolineato il loro ruolo centrale della donna nella società.
L’opinione pubblica sostiene che sono più intelligenti e pratiche. Insomma che hanno una marcia in più. Mentre in Italia due delle più alte cariche dello Stato sono in attesa di essere definite, tutti si chiedono: sarà donna il nuovo Presidente?

Ne hanno parlato ieri, negli studi Rai de La Vita in Diretta, tre giornalisti – Goffredo Buccini de il Corriere della Sera, il Direttore de Il Tempo  Sarina Biraghi e Angela Azzaro, Vice Direttore de Gli Altri – e l’Amministratore Delegato di UNA Hotels & Resorts Elena David, una delle 70 professioniste italiane “ready for board” (cioè pronte ad entrare nei consigli d’amministrazione delle principali aziende pubbliche e private), chiamata a raccontare il segreto per ambire a questa posizione.
Il merito, ha spiegato, è la base. Ma le aspettative nei confronti delle donne sono ancora troppo alte, anche quando sono brave devono dimostrare di essere PIU’ brave.

Fuori dagli stereotipi, gli ospiti si sono chiesti cos’è questa “marcia in più” dell’altra metà del cielo.
La conciliazione, la capacità di essere multitasking e dedicare uguale attenzione a tutti i progetti che seguono. Ma il potere, hanno concordato, non è una questione di genere: si conquista ed è una corsa alla pari.
Per potervi partecipare le donne devono liberarsi dalle zavorre che le appesantiscono (stereotipi, ostacoli sociali…) e insegnare agli uomini il valore aggiunto della condivisione. E soprattutto non devono vergognarsi di prendervi parte, ma ricordarsi che i meriti non vengono riconosciuti in modo automatico.
Guardiamo con fiducia all’elezione del nuovo Presidente. “Speriamo che sia femmina” e che sia un segnale di cambiamento forte per la cultura del Paese e per ogni donna.
Ciascuna ha il diritto e dovere di esprimere il proprio sogno ad alta voce, e farsi avanti per realizzarlo puntando sulle proprie capacità.
Come ci ha ricordato ieri Elena David citando Marisa Bellisario , “per una donna avere successo è molto più difficile, ma anche molto più divertente”.