I temi Expo 2015 “A tavola sulla spiaggia”

I temi Expo 2015 “A tavola sulla spiaggia”

Vip e turisti con la passione per i fornelli si sono sfidati sulle sabbie di Forte dei Marmi per la 23ima edizione di “A tavola sulla spiaggia”, la gara di cucina ideata da Gianni Mercatali che anche quest’anno si è svolta nella località più chic della Versilia il 20 e 21 agosto nello scenario de «Le boe», lo stabilimento della spiaggia comunale di Levante. UNA Hotels & Resorts è partner dell’iniziativa.

Nell’anno di Expo 2015 il contest gastronomico ha visto protagoniste le migliori tradizioni gastronomiche italiane, dando spazio al tema recupero, della cucina del riciclo, del preparare pietanze buone e salutari senza buttare via niente. I concorrenti, tutti dei non professionisti della cucina, si sono sfidati a colpi di mestolo davanti ad una giuria composta da giornalisti, opinion leader, produttori di vino e ristoratori per un totale di circa 13 stelle Michelin rappresentate, fra cui Italo Bassi dell’Enoteca Pinchiorri, Valeria Piccini, Aimo Moroni di Aimo e Nadia, Davide Oldani lo chef simbolo di Expo e inventore della cucina pop.

11 i concorrenti chiamati a contendersi lo scettro di questo originale talent mondano-gastronomico. Il primo premio assoluto Euro-Toques International è stato conquistato da Giulio De Socio e Ennio Losi che insieme hanno proposto le “Longobarde” di vitello con pomodorini e maionese piccante abbinate a un Ferrari Riserva Lunelli 2006 mentre il primo premio assoluto della stampa  se l’è aggiudicato il giovane avvocato e professore Giudo Boni con il suo Dolce Firenze ai frutti di bosco in abbinamento a Bisol Superiore di Cartizze. Tutte le proposte hanno comunque avuto l’apprezzamento della prestigiosa giuria di chef stellati conquistandosi i numerosi premi in palio. Lunga e gustosa la  sequenza di piatti e di vini: dai primi piatti, la pappa al pomodoro di Euro e Gaia Bartalucci, il farro al profumo di Sicilia di Eugenia Russo, l’acquacotta di Antonella Lippi Rontani, i fusilloni su passata di peperoni gialli di Elisabetta Leone, il riso al salto di Paola Ranucci. Passando ai secondi ribalta per tortino di salmone e patate con aneto e crema di latte di Lorenzo Imperiali di Francavilla, longobarde di vitello con pomodorini e maionese piccante di Giulio De Socio ed Ennio Losi, parmigiana di melanzane alla norvegese di Maria Riva Christiansen. Gustosissimi anche i dolci col dolce Firenze ai frutti di bosco di Guido Boni e Francesca Passerin d’Entrves et Courmayeurs, la zuppa di amarene Luciana di Federica Battaglia Serafini e infine le pesche “nostrali” al forno con cuore di amaretto di Silvano Squaratti.

Si è conclusa quindi anche questa XXIII edizione di “A tavola sulla spiaggia”, con un saluto e un appuntamento al prossimo anno, stessa spiaggia stesso mare.

 

Questo il servizio di NoiTV Lucca