I piatti tipici messinesi, i più antichi della cucina siciliana

I piatti tipici messinesi, i più antichi della cucina siciliana

La cucina messinese, così come quella siciliana, è legata alle vicende storiche e culturali che l’hanno influenzata nel corso dei secoli. La sua cultura culinaria, infatti, mostra tracce di cucina greca, araba e normanna, rendendola unica nel suo genere. Una delle tradizioni millenarie di Messina riguarda la pesca del pesce spada e dello stoccafisso, le cui carni vengono utilizzate per comporre antipasti, primi e secondi piatti molto gustosi; tutte le pietanze sono insaporite con i prodotti tipici locali come l’olio extravergine di oliva, ortaggi tipici come le fave e i capperi e gli agrumi, utilizzati soprattutto per la preparazione delle celeberrime granite. Abbiamo realizzato un percorso gastronomico con le pietanze più rappresentative della cucina messinese, da provare assolutamente durante una vacanza a Taormina e dintorni.

Arancine di Messina

Arancine di Messina

~ ANTIPASTO ~

Arancine e pidoni: fanno parte dello “street food” siciliano; le prime sono famose in tutta Italia ma qui assumono la caratteristica forma a punta, mentre i secondi sono dei panzerotti di pasta sottile ripieni di pomodorini, scarola, tuma e acciughe.

~ PRIMI PIATTI ~

Pasta con la mollica: piatto semplice e veloce, che consiste negli spaghetti conditi con la mollica croccante fatta tostare nell’olio extravergine di oliva insaporito con peperoncino, aglio, prezzemolo e acciughe.

Pasta ‘ncaciata: variante arricchita della classica pasta al forno, prevede l’aggiunta della carne trita, del salame, delle uova sode, delle melanzane, del prezzemolo e del caciocavallo.

Pasta_con_la_mollica_[photo_credits_Ilcuoreinpentola]

Pasta con la mollica [photo credits Ilcuoreinpentola]

~ SECONDI PIATTI ~

Pesce spada a ghiotta: il pesce per eccellenza della costiera messinese viene comunemente cucinato con questa ricetta; filetti di pesce spada tagliati alti e corposi, lasciati cuocere nella “ghiotta” ovvero un sugo tipico di queste zone preparato con cipolla, sedano, pomodoro, capperi e olive.

Falsomagro: si chiama così perché all’apparenza sembra un semplice arrosto di manzo, ma al suo interno rivela un ripieno tutt’altro che povero; carne macinata, pecorino, pangrattato, mortadella, lardo, caciocavallo e uova sode costituiscono il ripieno del rotolo di carne, che viene fatto cuocere in una salsa di pomodoro arricchita da verdure tipiche locali come capperi e olive.

Falsomagro_[photo_credits_Ricettedonnamoderna]

Falsomagro [photo credits Ricettedonnamoderna]

~ CONTORNO ~

Caponata: ricetta che varia dalle diverse province siciliane; la particolarità di quella messinese è che sostituisce la salsa di pomodoro ai pomodori pelati, in modo tale da mettere in evidenza tutte le verdure che vengono fritte insieme che sono le melanzane, i peperoni rossi e gialli, la cipolla, il sedano, i capperi le olive bianche e verdi, tutte condite con olio, sale e aceto.

~ DOLCI ~

Pignolata messinese: nata ai tempi dell’Impero Romano e rivisitata durante la dominazione spagnola, oggi la pignolata è composta da delle “pigne”, cioè soffici palline di pasta ricoperte da una glassa nera al cioccolato e da una glassa bianca al limone.

Frutta martorana: detta anche marzapane, si tratta di frutti riprodotti con la pasta di mandorle, che viene dipinta a mano in modo attento e meticoloso così renderla il più possibile realistica.

Pignolata_[photo_credits_Irrera1910]

Pignolata [photo credits Irrera1910]

Non vi resta che assaggiare le pietanze di questa cucina tipica, pronta non solo a deliziare i vostri palati, ma a coinvolgere divinamente tutti i vostri sensi.

Cerchi un hotel a Taormina? Scopri dove puoi dormire.

Cerchi un hotel a Giardini Naxos? Scopri dove puoi dormire.