Good Morning Siracusa!

Good Morning Siracusa!

Dopo una notte tranquilla, coccolati dalle lenzuola e dal dolce suono delle acque del mare, al risveglio potrebbe realizzarsi  il sogno, ricorrente per tutti, di svegliarsi  in un luogo caldo e incantato. Senza andare troppo lontano: Buongiorno Siracusa!

Nel mese di febbraio intorno alle 6:30, quando il cielo è terso,  l’alba della città sicula è uno spettacolo naturale da non perdere, un connubio di luci e colori emozionante e ideale per far partire al meglio la giornata. Il clima mediterraneo e mite poi invoglia a una colazione ricca delle specialità tradizionali rinomate in tutto il mondo. Colazione siciliana d’inverno:  tazzona di caffè o cappuccino caldi – per la tipica granita siciliana bisogna aspettare l’estate – e, a scelta, dolci ipercaloricicome i panzerotti alla crema, le raviole alla ricotta e gli iris fritti alla crema o cioccolato, oppure “stuzzichini” salati  come la cartocciata, gli arancini, i rustici alla besciamella e la sfoglia con cipolla fritta.

Isola Ortigia Photo credits Agostino Sella

Isola Ortigia [Photo credits Agostino Sella]

Con la pancia piena l’esplorazione della città e delle sue bellezze impreziosite dal riverbero mattutino risulta sicuramente più piacevole. Si parte con la visita del promontorio-isola di Ortigia, un vero e proprio gioiellino circondato dalle acque e raggiungibile con un frequente servizio navetta dalla terraferma oppure da tre ponti. Qui è possibile visitare il tempio di Apollo, il castello Vermexio , la fonte Aretusa e villa, il Castello Maniace e percorrere le caratteristiche via Roma e Piazza Archimede in cui sono presenti moltissimi negozi  e botteghe particolari, per poi ritrovarsi nella bella piazza Duomo – che, in tema di buongiorno, ospitò nel 2009 l’enorme scultura di Seward Johnson “Il Risveglio del Gigante” in occasione del G8 Ambiente – e di fronte alla sua cattedrale.

Mercato Ortigia

Mercato Ortigia [Photo credits Stijn Nieuwendijk]

Immancabile anche la visita allo storico mercato di Ortigia in Via Emanuele De Benedictis, costellato da bancarelle di ogni genere alimentare fresco e di altissima qualità e da venditori intenti a acclamare rigorosamente in dialetto i loro prodotti enogastronomici siciliani. Sosta obbligatoria per rifocillarsi, magari, con uno spuntino locale. Il mattino ha l’oro in bocca e il cammino prosegue con una passeggiata sul Lungomare Alfeo, direzione Parco Archeologico della Neapolis. All’interno del parco che si estende per ben 240.000 mq si possono ammirare l’Anfiteatro Romano, l’Ara di Ierone, il Teatro Greco, la Latomia del Paradiso, la Grotta dei Cordari e la suggestiva grotta Orecchio di Dionisio.

Siracusa Teatro Greco

Teatro Greco – Siracusa

Se si ha ancora forza, si può proseguire fino alla Riviera Dionisio il Grande, che affaccia sulla splendida scogliera costellata di grotte marine che costeggia la città. Qui si erge il Munumento ai Caduti d’Oltre Mare, con una  vista stupenda e da cui parte un sentiero ideale per passeggiate a piedi o in bicicletta e per concludere nel migliore dei modi la visita della città.

…e come si dice al mattino a Siracusa: “Voscenza Sabbinirica”! Chi non vorrebbe svegliarsi tra le meraviglie di questa città? 


Ma perché ogni giorno sia un Buon Giorno, ricordiamo anche alcuni eventi interessanti che si svolgeranno durante il 2015 a Siracusa:

  • 29 gennaio – 10 febbraio 2015 – La grande guerra – The great war – Mostra dedicata alla Prima Guerra Mondiale, tra Storia, Memoria e Arte presso Ex Convento Sant’Agostino in Via Nizza, 14
  • 10 Febbraio 2015 – EXPO In Viaggio fa tappa a Siracusa – Evento interattivo per scoprire le opportunità di Expo 2015 presso Impact Hub Siracusa in Via Mirabella, 29
  • 12 – 17 febbraio 2015 – Carnevale 2015  e sagra delle salsiccia, dei cavati al sugo di maiale, e dei dolci tipici  Palazzolo Acreide (Siracusa)
  • 28 Febbraio 2015 – West side story – Spettacolo teatrale/musical presso città della notte ad Augusta
  • 15 maggio – 28 giugno 2015 – 51° ciclo di rappresentazioni classiche a Siracusa dell’Istituto Nazionale del Dramma Antico