100° anniversario della Festa della Donna

100° anniversario della Festa della Donna

L’8 marzo 2011 vede il numero di donne più alto della storia a celebrare il centenario della giornata internazionale a loro dedicata.
Le prime manifestazioni per la Giornata internazionale della donna hanno avuto luogo in Austria, Danimarca, Germania e Svizzera nel 1911 ed hanno coinvolto oltre un milione di persone.
In 100 anni, l’International Women’s Day (IWD) è diventato un fenomeno globale celebrato in molti paesi ed è una festa ufficiale in circa 25 paesi tra cui Afghanistan, Russia, Ucraina, Vietnam e Zambia.
La giornata internazionale della donna è una celebrazione globale delle conquiste economiche, politiche e sociali delle donne del passato, presente e futuro.
Da sempre soggetto ispiratore per il linguaggio dell’arte: corpo e spirito, passione e sentimento, amor sacro e profano, madre e amante, la Donna è stata nei secoli rappresentata in tutte le sue sfaccettature, passando nei secoli da primigenia musa ispiratrice a protagonista attiva nella stessa produzione e committenza artistica. Basta pensare per un attimo cosa sarebbe l’Arte senza la componente femminile per comprenderne il ruolo assolutamente centrale.
Per questo il MiBAC celebra la Festa dell’8 marzo, offrendo a tutte le donne l’ingresso gratuito in tutti i luoghi d’arte statali (musei, aree archeologiche, biblioteche ed archivi), molti dei quali per l’occasione hanno organizzato mostre, aperture straordinarie, visite guidate ed eventi a tema.
La festa della donna è il secondo grande evento dell’anno che il MiBAC offre a tutti i cittadini italiani e stranieri per stimolare la conoscenza e la riscoperta delle nostre bellezze artistiche e valorizzare una ricchezza che tutto il mondo ci invidia e di cui noi, per primi, possiamo godere.
E’ consultabile on line il programma di tutti gli eventi organizzati appositamente per rendere omaggio alla figura femminile.
Per ulteriori informazioni clicca qui www.beniculturali.it.