Elena David premiata a “Le Tecnovisionarie 2014”

Elena David premiata a “Le Tecnovisionarie 2014”

Elena David è tra le 11 Tecnovisionarie del 2014. L’amministratore Delegato di UNA Hotels & Resorts ha ricevuto il riconoscimento “WomenCEO”, destinato a donne che hanno raggiunto posizioni di vertice in importanti aziende grazie alle loro capacità imprenditoriali e manageriali.

Il Premio Internazionale “Le Tecnovisionarie®“, parte integrante della conferenza internazionale “Women&Technologies® 2008-2015” è arrivato alla settima edizione ed è nato nel 2008 per premiare quelle donne che, combattendo contro pregiudizi e ostacoli, sono riuscite ad affermarsi nella propria attività professionale dimostrando di possedere visione, privilegiando l’impatto sociale, la trasparenza nei comportamenti e l’etica.

Sempre più spesso infatti, l’inserimento nel mondo del lavoro di donne e ragazze è condizionato da pregiudizi di genere e ostacoli legati anche alla conciliazione tra famiglia e carriera. La figura femminile talvolta è ancora legata a stereotipi che non consentono una piena realizzazione professionale, e anche i dati che abbiamo sono ben poco rassicuranti: la quota della disoccupazione giovanile-femminile in Italia infatti è del 49%, una percentuale molto più alta di altri paesi d’Europa come Germania, Inghilterra, Spagna o Francia.

Ecco che “Le Tecnovisionarie” vuole valorizzare il talento femminile a partire dal rapporto tra donne e tecnologia, spesso visto come un problema di genere e non come un valore aggiunto alla carriera delle donne. In questa edizione 2014, sono queste le motivazioni scelte dalla giuria, composta da qualificati esponenti degli ambiti tematici delle diverse categorie di concorso, del mondo della imprenditoria, cultura e della comunicazione, nell’assegnare il premio ad Elena David, premiata dalla giornalista di Repubblica Cinzia Sasso:

“Per la sua visione di progetto aziendale, per la predisposizione mentale all’innovazione nelle idee, nelle tecnologie, negli approcci e nell’immagine. Per aver proposto un sistema di aziende volte a valorizzare il territorio e per aver promosso ripetutamente modelli di impresa volti a potenziare la qualità dell’accoglienza made in Italy. Per le sue idee che si sono dimostrate sempre precorritrici dei tempi e per la sua coerenza a metterle in atto nella massima trasparenza. Con tenacia e determinazione guida uno dei gruppi alberghieri più dinamici e di successo nel panorama dell’offerta italiana, dimostrando di essere una donna che sa unire, con una straordinaria naturalezza, competenza professionale nel suo ruolo di CEO, leadership entusiasta, cultura poliedrica ed empatia umana”.

La cerimonia di  premiazione, condotta dalla giornalista Laura La Posta si è tenuta nel corso della serata del 19 novembre 2014, nella Sala Affreschi di Palazzo Isimbardi.