Regione che vai…dolce di Carnevale che trovi!

Regione che vai…dolce di Carnevale che trovi!

Il festeggiamento del Carnevale, diffuso un po’ tutto il mondo, è accompagnato solitamente da dolci, dolcetti, torte e biscotti tipici, che allietano le feste animate da maschere e coriandoli. In Italia in particolare, sono moltissime le ricette di Carnevale che si tramandano di generazione in generazione, e ogni regione ha la sua tipologia di biscotti e dolci preparati artigianalmente ed in casa.
Partendo dal Nord, in Alto Adige troviamo i Krapfen, dolci di origine austro-tedesca, confezionati con pasta lievitata e fritta, poi spolverata di zucchero e farcita con marmellata, crema o cioccolato. I classici “bomboloni” o ciambelle insomma, che tradizionalmente vengono preparati in occasione del giovedì grasso.

chiacchiere-frappe-bugie-cenci

Chiacchiere di Carnevale

Senza dubbio, i padroni assoluti di questa festa sono le Bugie di Carnevale, chiamate così in Piemonte e in Liguria, ma diffuse in tutta Italia e dette anche cenci in Toscana, chiacchere al Centro-Sud Italia, cròstoli al nord, ma anche frappe, fiocchetti, sfrappole, gasse, guanti, maraviglias, intrigoni, rosoni, e chi più ne ha più ne metta.
Si tratta di strisce di un impasto di farina, fritto o cotto al forno e successivamente spolverato di zucchero a velo, servite fin dall’antica Roma, quando per festeggiare l’odierno Carnevale si preparavano le frictilia, particolari dolci fritti nel grasso. A seconda delle tradizioni regionali, possono essere anche coperte di miele, cioccolato, alchermes o mascarpone.

dolci carnevale-frittelle

Frittelle di Carnevale

Anche le Frittelle di Carnevale sono diffuse un po’ dappertutto, che si chiamino castagnole, favette, fritole o frittelle. Si tratta di palline di uova, zucchero, farina e burro fritte in olio bollente, ripiene di crema, riso, ricotta, mela, oppure vuote. Sono così antiche che sono state trovate le descrizioni di ben quattro ricette in un volume manoscritto del Settecento.

Schiacciata alla fiorentina

Schiacciata alla fiorentina

In Emilia e in Lombardia il Carnevale si festeggia con i Tortelli dolci, impasti di frolla ripieni di crema e fritti, che ricordano il tortello salato nella forma, mentre la Toscana è famosa per la Schiacciata alla fiorentina, una torta soffice e casalinga, il Berlingozzo, una ciambella da forno che prende il suo nome dalla maschera quattrocentesca del berlingaccio e i Brigidini, sfoglie di farina e uova al gusto di anice.
Le Marche affiancano le maschere agli Arancini di Carnevale, fatti di sfoglia simile a pasta all’uovo arrotolata a formare delle girelle e poi fritti e ricoperti di miele, e alla Cicerchiata, la versione carnevalesca degli struffoli.

zeppole

Zeppole di San Giuseppe

Infine le celebri Zeppole, preparate in molte regioni per la festa di San Giuseppe ma che in Sardegna, Marche e Umbria sono un tipico dolce carnevalesco. Dette Is tzippulas in Sardegna e Zeppole nelle Marche, sono preparazioni di farina, lievito ed acqua, fritte e farcite con crema, panna e cioccolato. Venivano fritte direttamente in strada, e nella zona vesuviana vengono invece preparate per festeggiare la festa del papà.

Hai già deciso dove trascorrere il Carnevale? Febbraio in Italia, è il mese del carnevale.