Da Kandinsky a Pollock, i capolavori della Collezione Guggenheim in mostra a Palazzo Strozzi

Da Kandinsky a Pollock, i capolavori della Collezione Guggenheim in mostra a Palazzo Strozzi

‘Da Kandinsky a Pollock. La grande arte dei Guggenheim’: è questo il titolo dell’attesissima mostra che dal 19 marzo al 24 luglio 2016 ospiterà Palazzo Strozzi di Firenze.
Una grande esposizione che porta a Firenze oltre 100 capolavori d’arte europea ed americana – realizzati tra il 1920 e il 1960- in un interessante percorso in grado di ricostruire i legami tra le due sponde dell’Oceano, attraverso due collezionisti d’arte: Peggy e Solomon Guggenheim.

I grandi dipinti, le sculture, le incisioni e le fotografie provenienti dai Guggenheim di Venezia e di New York e da altri prestigiosi musei internazionali, regaleranno ai visitatori uno spaccato dell’incredibile e prolifera stagione dell’arte del Novecento che vide, tra i protagonisti principali, proprio i due collezionisti statunitensi.
La mostra ‘Da Kandinsky a Pollock’ racconta in modo molto coinvolgente il sorgere delle neoavanguardie del secondo dopoguerra attraverso il costante rapporto tra artisti europei ed artisti americani. E la scelta di allestirla proprio a Firenze, vuol essere una sorta di omaggio al legame tra la splendida location e Peggy Guggenheim che ci riporta indietro nel tempo: è proprio a Palazzo Strozzi, infatti, negli spazi della Strozzina, che nel febbraio 1949 Peggy Guggenheim, da pochissimo giunta in Europa, decide di mostrare la collezione che poi troverà a Venezia la definitiva collocazione.

Kandinsky

Kandinsky

La mostra permette un eccezionale confronto tra opere fondamentali di maestri europei dell’arte moderna come Marcel Duchamp (pittore, scultore e scacchista francese fautore dell’arte concettuale), Max Ernst, Man Ray (pittore, fotografo e regista statunitense nonché grande esponente del Dadaismo), Pablo Picasso (artista spagnolo di fama mondiale, considerato uno dei maestri della pittura del XX secolo) e dei così soprannominati ‘informali europei’ come Alberto Burri, Emilio Vedova (pittore e incisore veneziano la cui carriera artistica fu caratterizza da una continua volontà di ricerca e di innovazione), Jean Dubuffet, Lucio Fontana.
Ad arricchire l’esposizione, le sculture e i dipinti dei più celebri rappresentanti dell’arte americana degli anni Cinquanta e Sessanta: Vasilij Kandkinsky, Jackson Pollock, Alexander Calder, Cy Twombly e Roy Lichtenstein, tanto per citarne qualcuno.
Curata da Luca Massimo Barbero, questa straordinaria mostra d’arte a Firenze nasce dalla collaborazione tra la Fondazione Palazzo Strozzi e The Solomon Guggenheim Foundation di New York.

Pollock

Pollock

Con l’occasione vi consigliamo di visitare la città e le innumerevole bellezze che solo la culla del Rinascimento offre. Leggete i nostri itinerari dedicati a Firenze: vi aspettano interessanti tour per la città, gustosi percorsi enogastronomici e tante altre proposte tutte da scoprire!

Non perdete l’offerta che UNA Hotels & Resorts: il biglietto della mostra è incluso!