Carnevale di Viareggio 2017

Carnevale di Viareggio 2017

Il mese di Febbraio in Italia è il mese dedicato ai festeggiamenti di Carnevale.  Molte città in Toscana ospitano le tipiche sfilate dei carri allegorici e le strade si vestono a festa. Il Carnevale di Viareggio è il più famoso carnevale della Toscana, con cinque grandi parate nel mese di febbraio, durante le quali gli abitanti e i visitatori si travestono con maschere e costumi preparati appositamente per l’evento e seguono gli enormi carri lungo il corso viareggino, a ritmo di musica e danze.

Carnevale di Viareggio edizione 1954

Carnevale di Viareggio edizione 1954

Storia del Carnevale di Viareggio

Il Carnevale di Viareggio trova le sue origini nel 1873 quando un gruppo di giovani borghesi viareggini decise di organizzare una sfilata per i rioni della città allo scopo di protestare contro le troppe tasse. I giovani salirono sulle loro carrozze e si travestirono con i più variegati costumi, così da accentuare il tono canzonatorio e provocatorio della loro contestazione. A partire da quel momento il Carnevale venne adottato come festività ricorrente. Uno dei carri più antichi di cui rimane memoria e testimonianza scritta è quello dei “Quattro mori” del 1883, raffigurante Ferdinando I e quattro schiavi legati con catene, montato su un pianale di marmo e trainato da buoi. Con l’avvento della Prima Guerra Mondiale il Carnevale scomparve, ma tornò ancora più rigoglioso intorno al 1920, quando fu costruito un carro che ospitava un’intera banda musicale e fu anche composta “Coppa Champagne”, la canzone ufficiale del Carnevale. Dopo la Seconda Guerra Mondiale, nel 1954 ci fu la prima diretta televisiva del Carnevale a Viareggio, così che il festival divenne un simbolo in tutta Italia.

Carnevale di Viareggio

Carnevale di Viareggio [Photo Credits Tommaso Galli]

Il Burlamacco viareggino

La maschera del Burlamacco, accompagnato dalla compagna Ondina, è da sempre l’emblema della festa di Carnevale nella città toscana. Questo personaggio venne ideato nel 1930 dall’artista futurista viareggino Umberto Bonetti  per migliorare la grafica legata al volantino dell’edizione del 1931. Il personaggio, truccato come un clown e vestito con una tuta bianca a rombi rossi, un mantello nero e un cappello feluca rosso, deriva probabilmente il suo nome dalla “burla” carnevalesca, di cui si ribadisce ogni anno un feroce sostenitore.

Lennon

Cittadella del Carnevale – Making of

I carri di Carnevale

Il Carnevale di Viareggio è famoso soprattutto per i suoi carri satirici. Se non avete mai visto un carro allegorico prima d’ora, non potete neanche immaginare quanto siano grandi: vengono infatti costruiti in un luogo speciale, chiamato hangar (come quello usato per costruire gli aerei!).  Nel 2001 venne inaugurata la Cittadella del Carnevale, un grande complesso polifunzionale nella zona nord in cui prendono vita tutte le creazioni artistiche dei maestri carristi, che danno sfogo a tutta la loro vena satirica e ironica. Tutto inizia con la stesura di un bozzetto, di una relazione sul tema e di un progetto tecnico che ogni artista presenta alla Fondazione Carnevale. Dopo aver scelto i finalisti, la Fondazione mette a loro disposizione una certa somma di denaro e un’officina dove lavorare. Si inizia quindi la preparazione delle enormi figure in carta a calco a partire dal loro calco in gesso. Solitamente vengono utilizzati ben 7 strati di giornali uniti con una particolare colla e rinforzati poi con una struttura in ferro. Alla fine tutti i pezzi mobili – molti personaggi dei carri sono progettati per muoversi e lanciare coriandoli e stelle filanti sulla massa che li seguirà durante la sfilata –  sono dipinti e assemblati tra loro, a creare la mastodontica figura ideata sopra un apposito carrello. Tra i personaggi famosi che appariranno in questa edizione della parata di Carnevale, troviamo: il premier Matteo Renzi, la cancelliera tedesca Angela Merkel, Papa Francesco, la cantante Mina, i personaggi dei fumetti di Alan Ford e i cartoni animati Minions.

Carnevale di Viareggio [Photo Credits stilyoung]

Carnevale di Viareggio [Photo Credits stilyoung]

Carnevale di Viareggio 2017

Viareggio, capitale del Carnevale italiano ci dà appuntamento, a partire dal 5 Febbraio 2017 fino al 28 Febbraio 2017, per assistere alle coloratissime sfilate di carri sui Viali a mare, alle feste notturne dei vari Rioni – Campo d’Aviazione, Marco Polo, Darsena – ai veglioni organizzati in celebri hotel e locali della Versilia, alle rassegne teatrali, alle cene in maschera e ai grandi eventi sportivi mondiali. L’inizio dei festeggiamenti viene sancito, come ogni anno, da 3 colpi di cannone sparati dal mare che apriranno le danze ai Corsi Mascherati e a tutti gli eventi collaterali organizzati dalla città balneare.

  • Domenica 5 febbraio, ore 15 – 1° CORSO MASCHERATO 
  • Domenica 12 febbraio, ore 15 – 2° CORSO MASCHERATO 
  • Sabato 18 febbraio, ore 17 – 3° CORSO MASCHERATO NOTTURNO
    Dalle ore 15 sfilata dei Gruppi in maschere
    Al termine Grande Spettacolo pirotecnico
  • Domenica 26 febbraio, ore 15 – 4° CORSO MASCHERATO 
  • Martedì 28 febbraio, ore 15 – 5° CORSO MASCHERATO di CHIUSURA con  proclamazione dei vincitori e Grande Spettacolo Pirotecnico finale

Dove dormire in Versilia

Prenota ora l’offerta di UNA Hotel Versilia: incluso 1 biglietto a persona per l’accesso ai corsi mascherati e molto altro.

 

[Leggi anche Carnevale: le dieci maschere della tradizione italiana]