Autunno 2017, le mostre da non perdere che valgono un weekend

Autunno 2017, le mostre da non perdere che valgono un weekend

Ritornare in città, riprendere la vita abituale, rimettersi a lavorare o ad affrontare i tanti impegni per un po’ dimenticati con i ritmi serrati che le troppe cose da fare impongono è decisamente difficile, ma l’impatto può essere mitigato dedicando un po’ di tempo libero all’intrattenimento, alla cultura e alle proprie passioni. Se tra queste ci sono l’arte e il piacere di partecipare a mostre con tematiche sempre più varie e allargate, con esperienze interattive molto coinvolgenti, la stagione autunnale alle porte è decisamente ricca di appuntamenti interessanti. Tante le mostre autunnali e gli eventi italiani ed internazionali che caratterizzeranno il prossimo autunno, accompagnandoci per tutti gli ultimi mesi del 2017.

Andiamo a vedere nel dettaglio cosa ci offrono le principali città italiane.

MILANO

Dal 29 settembre 2017 al 28 gennaio 2018, a Palazzo Reale sarà possibile ammirare 18 capolavori di Caravaggio: una delle personalità più complesse e originali della storia dell’arte, un artista dal carattere sfuggente e rude, che seppe imprimere nelle proprie opere la crudezza e insieme la grazia, inaugurando uno stile personale originalissimo e fortemente provocatorio. Un’esposizione unica non solo perché presenterà al pubblico opere provenienti dai maggiori musei italiani e da altrettanto importanti musei esteri ma perché, per la prima volta le tele di Caravaggio saranno affiancate dalle rispettive immagini radiografiche che consentiranno al pubblico di seguire e scoprire, attraverso un uso innovativo degli apparati multimediali, il percorso dell’artista dal suo pensiero iniziale fino alla realizzazione finale dell’opera.

Sempre a Palazzo Reale, dal 17 ottobre 2017 al 18 febbraio 2018, in mostra una delle figure più significative dell’arte dell’Ottocento: “TOULOUSE-LAUTREC. Il mondo fuggevole.” La monografica, è una ricostruzione di tutte le tappe dell’evoluzione stilistica dell’artista bohémien: dalla pittura alla grafica, dalla fotografia alla litografia.

Per gli amanti delle mostre multimediali, invece, dal 13 ottobre, il Museo della Permanente ospiterà “Chagall. Sogno di una notte d’estate”. L’artista bielorusso sarà raccontato non attraverso le sue opere, ma attraverso uno storytelling sensoriale affidato alla regia di Gianfranco Iannuzzi, Renato Gatto e Massimiliano Siccardi che, attraverso un percorso di teatro, musica, poesia e arte, racconteranno i momenti chiave della vita di Chagall.

photo credit kuhnmi

photo credit kuhnmi

Per chiudere in bellezza la stagione invernale, l’1 febbraio 2018 approda al MUDEC-Museo delle Culture di Milano, una grande retrospettiva della controversa artista messicana Frida Kahlo: “Frida. Oltre il mito.” Dopo 15 anni, infatti, sarà finalmente possibile vedere, in un’unica sede, le due più importanti collezioni al mondo dell’artista provenienti dal Museo Dolores Olmedo di Città del Messico e dalla Jacques and Natasha Gelman Collection, unite ad alcuni capolavori provenienti da altri autorevoli musei internazionali mai visti nel nostro Paese.

TORINO

Nelle sontuose sale della Venaria Reale, dal 29 luglio fino al 28 gennaio 2018, saranno raccolte le produzioni di Giovanni Boldini e artisti a lui contemporanei. Oltre 100 capolavori che immortalano su tela il fascino femminile, i loro abiti sontuosi e fruscianti, la Belle Époque e i suoi salotti .

Torino, Venaria Reale

Torino, Venaria Reale

Per gli amanti della fotografia, invece, dal 7 ottobre 2017 al 7 gennaio 2018, sempre presso la Reggia di Venaria Reale, saranno esposte ben 220 fotografie di Peter Lindberg, uno dei più importanti fotografi di moda contemporanea. La mostra “Peter Lindberg – A different vision on fashion photography”, vede immortalate le più belle top-model degli anni ’90: da Cincy Crawford a Naomi Campbell a Linda Evangelista.

VENEZIA

Approda, invece, a Venezia, il maestro dell’arte contemporanea David Hockney. La Galleria Internazionale d’Arte Moderna di Ca’ Pesaro a Venezia ospiterà, dal 24 giugno fino al 22 ottobre 2017, per la prima volta in Italia, il più recente progetto dell’artista che include 82 ritratti e una natura morta. Nell’anno della Biennale dedicata alle Arti Visive, il programma si propone, infatti, di esplorare i linguaggi della ricerca artistica contemporanea.
BOLOGNA

Romantica Venezia

In programma già da maggio, è stata prorogata a grande richiesta fino al 15 novembre , “Van Gogh Alive – The Experience”, la grande mostra multimediale che racconta la vita e le opere del grande pittore olandese negli ultimi 10 anni della sua vita. Ospitata negli spazi della ex-Chiesa San Mattia, grazie alla tecnologia SENSORY4™, il visitatore ha la possibilità di vivere un’esperienza multi-sensoriale unica: 50 proiettori ad alta definizione, grafica multi canale e suono surround, regalano un’esperienza unica di sinfonie, luci, colori e suoni tali da far vivere un’esperienza realmente sorprendente.

Dal 15 dicembre fino al 13 maggio 2018, inoltre, il MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna, ospiterà REVOLUTIJA. Da Chagall a Malevich, da Repin a Kandinsky: una spettacolare mostra organizzata grazie ad una collaborazione esclusiva con il Museo di Stato Russo di San Pietroburgo. 70 opere per raccontare il proliferare e l’estremo e affascinante modernismo delle arti delle avanguardie russe  tra gli anni 1910 e 1920.

FIRENZE

La città culla del Rinascimento, ospiterà nell’incantevole Palazzo Strozzi, dal 21 settembre 2017 al 21 gennaio 2018  “Il Cinquecento a Firenze. Tra Michelangelo, Pontormo e Giambologna“, una straordinaria mostra dedicata all’arte del Cinquecento a Firenze. Oltre 70 tra dipinti e sculture, per un totale di 41 artisti, espressione dell’eccezionale estro culturale e intellettuale del tempo.

firenze

Sempre sull’onda delle mostre esperienziali, presso la Chiesa di Santo Stefano al Ponte, fino all’8 ottobre, è ospitata la mostra “Da Vinci Experience”. L’esibizione si presenta non solo come uno spettacolo multimediale, ma riproduce in modo anastatico le opere, i codici e i disegni di Leonardo, ma anche i modelli delle macchine, sia a grandezza naturale e in scala. La mostra, visto il grande successo, farà il giro del mondo.

ROMA

Verrà inaugurata il 19 ottobre, al Complesso del Vittoriano, la personale del padre dell’impressionismo: Monet. Visitabile fino al 21 febbraio 2018, la mostra raccoglie circa 60 opere provenienti dal Musée Marmottan Monet che custodisce le opere che l’artista conservava nella sua dimora di Giverny: dalle caricature ai paesaggi rurali, fino agli amatissimi e famosissimi fiori del suo giardino.

Fori romani [Photo credits alessandromoggi.com]

Fori romani [Photo credits alessandromoggi.com]

Alle Scuderie del Quirinale, dal 22 settembre fino al 21 gennaio 2018, un altro genio artistico: Pablo Picasso. La mostra “Pablo Picasso. Tra Cubismo e Classicismo: 1915-1925”, è un omaggio al periodo immediatamente successivo all’esperienza italiana dell’artista. Per la prima volta a Roma, inoltre, sarà esposta la maestosa tela (lunga 17 metri e alta 10) del Sipario Parade.

[Scopri il pacchetto di UNA Hotel Roma: il biglietto alla mostra è incluso]

NAPOLI

Dulcis in fundo, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli offre un viaggio nelle civiltà precolombiane con la mostra: “Il mondo che non c’era. Dagli Olmechi ai Maya, dagli Aztechi agli Inca”.  Un’esposizione di capolavori come le rarissime maschere in pietra di Teotihuacan, vasi Maya e statuette antropomorfe. La mostra è visitabile fino al 30 ottobre 2017.

La stagione si presenta, dunque, piena di esposizioni estremamente affascinanti e interessanti. Non rimane che organizzarsi e fare il tour per la nostra magnifica Italia.

Scopri dove dormire: www.unahotels.it e www.atahotels.it